fbpx

Ama l’anima, gestisci l’ego

“Ama l’anima, gestisci l’ego”,  articolo della rubrica  “Il Diario del Capitano”, curata da Andrea Di Gregorio, Master Trainer PNL e Fondatore di PNL Evolution.

Ama l’anima, gestisci l’ego

Trovi il podcast de “Il diario del Capitano” sulla tua piattaforma preferita!

Ama l’anima, gestisci l’ego

Il viaggio interiore di ciascuno di noi è segnato da una costante lotta tra due forze: l’anima e l’ego. Queste due entità, benché risiedano nello stesso corpo, si manifestano in modi profondamente differenti, influenzando la nostra percezione di noi stessi e del mondo attorno a noi.

L’anima rappresenta la parte più pura di noi stessi, quella che trascende ogni esperienza terrena. È la forza spirituale che ci connette ad ogni essere vivente e che avvertiamo quando stabiliamo un profondo legame con qualcuno. Questa connessione va oltre le parole e si avverte in modo viscerale, indipendentemente dalla presenza fisica dell’altro.

La psicologia ci insegna che gli esseri umani sono programmati per cercare connessioni. Carl Gustav Jung parlava di “anima”, riferendosi alla parte più profonda e autentica di una persona. Questa forza interiore ci guida verso la bellezza, l’amore, la pace e la consapevolezza, ed è incapace di azioni che portano al male.

Contrapposta all’anima vi è l’ego, la parte di noi formatasi attraverso le esperienze, l’educazione ed i modelli da cui abbiamo appreso come essere nei vari ruoli della nostra vita. L’ego può essere visto come il nostro sistema di difesa, costruito per aiutarci a navigare nella complessità del mondo esterno. Esso riflette le nostre convinzioni, valori e l’immagine che abbiamo di noi stessi.

Tuttavia, l’ego può anche diventare un’entità dominante, mettendo in ombra l’anima. Freud vedeva l’ego come mediatore tra il nostro istinto primordiale (l’Es) e la moralità (il Super-io). Tuttavia, quando l’ego agisce senza la guida dell’anima, può portare a comportamenti autodistruttivi o nocivi per gli altri.
Il conflitto tra anima ed ego è alla base di molte sfide esistenziali. Ogni volta che assistiamo alla disgregazione di relazioni o alla distruzione di vite, è spesso il risultato di un ego non bilanciato.

Per vivere una vita armoniosa, è essenziale riconoscere la presenza di entrambe queste forze e trovare un equilibrio tra di esse. Ciò significa ascoltare la saggezza intrinseca dell’anima, pur riconoscendo il ruolo dell’ego nella nostra quotidianità. Tuttavia, se nei riguardi della prima possiamo sentirci al sicuro da mosse azzardate, quest’ultimo va gestito con consapevolezza, in quanto artefice di decisioni che possono incidere profondamente nella nostra vita.

Friedrich Nietzsche scriveva: “Chi combatte con i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. E se tu guarderai a lungo in un abisso, l’abisso guarderà anche dentro di te”.

Grazie per aver letto “Ama l’anima, gestisci l’ego”.  Ricevi contenuti su PNL Sistemica e Crescita personale direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla Mailing List.

L’articolo ti è piaciuto? ⤵ Condividilo con gli amici! ⤵

Lascia un commento

Torna in alto