fbpx

Perché dipendere

“Perché dipendere”,  articolo della rubrica  “Il Diario del Capitano”, curata da Andrea Di Gregorio, Master Trainer PNL e Fondatore di PNL Evolution.

Perché dipendere

Trovi il podcast de “Il diario del Capitano” sulla tua piattaforma preferita!

Perché dipendere

Marco (nome di fantasia) è un ragazzo che ha fatto uso di cocaina. Mi ha contattato perché non riusciva a comprendere la ragione di questa sua scelta. Era consapevole sia degli effetti della sostanza, sia del fatto che non lo avrebbe portato da nessuna parte; eppure ogni sera si sentiva obbligato a mantenere quell’“appuntamento”.

La verità è emersa quando ha iniziato a lavorare sull’intenzione positiva della sua scelta, ovvero, il desiderio di esprimere il ragazzo brillante e sempre pronto che sente d’essere. Il timore era che in qualsiasi momento avesse potuto perdere l’energia che lo animava. La sostanza agiva come una garanzia, un’assicurazione che gli permetteva di continuare a sentirsi energico e capace, come lui desiderava, per tutto il tempo che voleva.

Marco ha risolto il problema prendendo consapevolezza dell’Effetto delle Aspettative dell’Osservatore, un bias cognitivo che funziona come uno specchio. Il timore per Marco era verso le persone intorno a lui, come amici o membri della famiglia; era convinto che queste si attendevano un certo comportamento da lui e la paura di deluderle era insostenibile. Grazie alla nuova consapevolezza, ha compreso l’importanza di mostrarsi com’era e con tutti i suoi limiti. Ha capito che le persone che amano davvero sono quelle che ci accettano per come noi siamo.

Marco non fa più uso di droghe da tempo, ma ciò che conta davvero è che ora si apprezza per quello che è. La sua esperienza è diventata uno degli insegnamenti più importanti della sua vita.

Grazie per aver letto “Perché dipendere”.  Ricevi contenuti su PNL Sistemica e Crescita personale direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla Mailing List.

L’articolo ti è piaciuto? ⤵ Condividilo con gli amici! ⤵

Lascia un commento

Torna in alto