fbpx

LE ANCORE DELLA PNL

In PNL l’ancoraggio si riferisce ai processi di associazione interni che si attuano attraverso l’influenza di stimoli esterni e che agiscono attraverso gli organi di senso sulla mente emotiva degli individui.

L’ancoraggio è un processo simile a quanto già provato da Pavlov attraverso il condizionamento del comportamento animale. La salivazione dei cani di Pavlov era ottenuta associando sistematicamente il suono di un campanello al momento della distribuzione di cibo. La sua scoperta fu poi quella di dimostrare che, dopo una serie di condizionamenti, il cibo poteva non essere più presente ma la salivazione nell’animale avveniva ugualmente in conseguenza del suono del campanello. Lo stimolo-risposta è un aspetto del comportamento che non dà luogo a possibilità di scelta. Coloro che assumono un ancoraggio non possono scegliere un comportamento differente da quello ‘installato’.

In PNL questo tipo di condizionamento è stato esteso a tutti gli atti del comportamento. Ad esempio, un’immagine può suscitare un’emozione interna, così come una musica, un sapore, un odore e così via. Toccarsi una gamba, utilizzare una particolare tonalità di voce, pensare ad immagini particolari ed altro ancora, possono rappresentare atti di ancoraggio che un qualsiasi soggetto è in grado di produrre in se stesso o in qualcun altro, allo scopo di generare precisi stati emozionali interni.

La metafora dell’ancora marinara è significativa. L’ancora di una barca viene fissata dall’equipaggio stesso al fine di tenere stabile l’imbarcazione, impedendone il movimento indesiderato e facendo in modo che il natante rimanga nell’area stabilita. Estendendo l’analogia, una barca può essere considerata come il centro della nostra coscienza nell’oceano delle esperienze della vita. Le ancore segnano i punti che ci aiutano a trovare particolari ricordi nel mare delle nostre esperienze e ci forniscono gli elementi necessari per prendere le opportune decisioni.

Il processo di fissaggio di un’ancora riguarda l’associazione di due esperienze nel medesimo tempo. Nei modelli di condizionamento comportamentale, le associazioni diventano molto potenti quando ripetute più volte nel tempo. Ripetere le associazioni può infatti servire a rafforzare una stessa ancora. Ad esempio, noi possiamo chiedere a qualcuno di rivivere il ricordo di un’esperienza  nella quale era creativo e produrre una piccola pressione in una qualsiasi parte del corpo nel momento in cui il soggetto sta effettivamente ricordando. Al termine, lo stesso tipo di pressione produrrà nel soggetto il ricordo dello stato di creatività.

Torna su