fbpx
ipnosi ericksoniana miltomn erickson pnl

Ipnosi Ericksoniana

L’ipnosi è l’arte dell’utilizzo di modelli di comunicazione verbale e non verbale per aiutare un altro individuo ad entrare in uno stato alterato di coscienza, anche se non esclusivamente in uno stato di trance.

Il termine ‘ipnosi’ deriva da una parola greca che significa “sonno”, perché gli stati di trance spesso assomigliano a stati di sonno, anche se sono indotti dalla suggestione.

 Lo studio dell’ipnosi e delle tecniche ipnotiche, in particolare quelle sviluppato e praticate da Milton H. Erickson, ha fornito la base per molte tecniche di PNL.

I risultati dell’ipnosi, o di un particolare stato di “trance”, sono la conseguenza del tipo di modalità induttiva e dei suggerimenti che vengono utilizzati con il soggetto. In un’induzione ipnotica standard, il soggetto è essenzialmente guidato in uno stato molto rilassato, o “trance”, somigliante per alcuni aspetti al sonno. 

Negli stati di ipnosi, le persone spesso hanno accesso a parti della loro esperienza e della loro personalità che non sono disponibili nel loro normale stato di veglia cosciente. 

L’ipnosi è considerata da molti come una porta sugli aspetto “inconsci” o “diversi dal conscio” della propria esperienza. 

E’ proprio questo aspetto che può rendere l’ipnosi un efficace strumento terapeutico.

Torna su