fbpx
pensiero laterale pnl

IL PENSIERO LATERALE IN PNL SISTEMICA

Table of Contents

Introduzione

Quante volte nella vita ti è capitato di sbattere la testa contro un problema di cui non hai trovato una soluzione?

Con il pensiero laterale si accede ad una modalità di risoluzione dei problemi logici in maniera indiretta, ovvero osservando il problema da diverse angolazioni, invece della tradizionale modalità che prevede di concentrarsi su una soluzione diretta al problema.

Il Pensiero Laterale, detto anche Chunking Laterale, ci arriva da Edward de Bono, psicologo e massimo esponente della ricerca del pensiero creativo, che afferma come sia possibile imparare a pensare in modo diverso.

Questa tecnica di natura intuitiva si pone come una vera e propria alternativa al classico pensiero “verticale”, cioè il tipo di pensiero logico che a volte ci limita nel modo di vedere le cose.

Video

Deduttivo, Abduttivo.

Nella nostra cultura, l’approccio alla risoluzione dei problemi è di tipo deduttivo.

Si individua cioè un problema ed in seguito si propongono idee (spesso tratte dalle proprie esperienze). È molto probabile che, nonostante tutta la buona volontà, non si riescano a trovare idee valide per risolvere l’enigma.

Questa tecnica utilizza un processo mentale spesso non impiegato in quanto di pertinenza della capacità creativa del cervello: il processo abduttivo.

Metafore, Analogie.

Il pensiero per analogia, in inglese denominato “abductive thinking”, è alla base dell’abilità di creare metafore e similitudini. Alla luce di quanto già detto sul Chunking può essere definito come un Chunking laterally, ossia una ricerca di isomorfismi.

Il Chunking laterally, o processo per analogia, si rifà al modello della metafora o dell’analogia. Questo schema consiste nel creare una situazione analoga a ciò che si è definito in un’affermazione, al fine di offrire una nuova prospettiva al soggetto che l’ha espressa.

Ad esempio, un soggetto A dice ad un soggetto B:

“Durante la trattativa con il cliente Rossi ho fallito”

B risponde ad A trovando una metafora che possa modificare la percezione della realtà di A:

“Alcune grandi scoperte sono nate da fallimenti. Errare non significa solo sbagliare, ma anche fare nuove scoperte…”

Il Chunking laterally individua metafore o analogie che aiutino a stimolare nuove idee o a proporre prospettive positive.

Gregory Bateson definiva questa attività mentale come “processo abduttivo” (portare qualcosa a sostegno o come giustificazione di qualcos’altro). Bateson affermava che i processi deduttivi e induttivi tendono a focalizzare molto gli oggetti e le categorie anziché le strutture e le relazioni.

Conclusione

Utilizzare unicamente processi induttivi e deduttivi può causare rigidità mentale, mentre il processo abduttivo porta ad essere creativi e a scoprire profonde verità sulla realtà delle cose. Nelle parole del grande scienziato Thomas Edison si comprende l’importanza del processo per analogia:

“Io sto sperimentando uno strumento che fa per gli occhi quello che il phonografo fa per le orecchie”

Torna su