Evolvere con il cuore e con la mente - Dal 1999

Dare valore al proprio tempo

Dare valore al proprio tempo
28 Settembre 2018

Diario del Capitano a cura di Andrea Di Gregorio

Dare valore al proprio tempo

Spesso non ci si rende conto del valore eccessivo che si dà alle cose e di quanto tempo esse sottraggono alla nostra vita. Molta gente spende anni della propria esistenza per accantonare denaro, rendersi proprietaria di oggetti, raggiungere con fatica una posizione lavorativa, finanche per costruire relazioni con persone che servono solo a riempire dei buchi, ma che non aiutano a far crescere.
Quanto del tempo che viviamo serve veramente allo scopo della nostra vita? Credo che chiederselo sia un atto di onestà verso se stessi.
Da un po' di tempo ho cominciato a farlo con disciplina ed ho realizzato che si può scoprire davvero molto di sé. Essere disposti ad abbandonare ciò che non produce valore, significa però avere il coraggio di intervenire su quanto si è 'costruito' in anni della propria esistenza, sapendo che, al limite dell'atto ciò può voler dire sovvertire l'ordine delle cose.
La convinzione che può dar luogo a tutto questo è che non si deve avere paura di perdere nulla, bisogna invece credere fermamente che quanto si sta per lasciare è servito per portarci lì dove si è in quel momento e che da quel punto inizia una nuova strada, un nuovo cammino. Ci si accorge, inoltre, che le cose veramente importanti, le relazioni vere, quelle rimangono, perché intrise di un valore che non diminuisce, semmai cresce nel tempo.
Non siamo stati concepiti per starcene fermi, altrimenti non avremmo le gambe. La ricerca di noi stessi è la cosa più importante di tutto e si deve essere disposti a pagarla con tutto ciò che si ha, il compenso è la conoscenza di se stessi, ovvero, lo scopo della nostra vita.

Iscriviti alla newsletter

Gratis una sessione di Coaching
e una lezione gratuita di PNL