dancing s.c.o.r.e. pnl sistemica score

IL MODELLO DANCING SCORE

Il Dancing SCORE fu sviluppato da Judith DeLozier nel 1993 per utilizzare il movimento fisico e l’ordinamento spaziale per massimizzare l’intuizione e la “saggezza del corpo” nel problem solving.

Il Modello SCORE (Dilts & Epstein, 1987, 1991) è essenzialmente un modello di soluzione dei problemi che identifica i componenti principali necessari ad organizzare efficacemente le informazioni inerenti lo spazio del problema, collegate ad un particolare obiettivo o ad un processo di cambiamento. 

Le lettere stanno per Sintomi, Cause, (Outcomes) Risultati, Risorse ed Effetti. 

Questi elementi rappresentano la quantità minima di informazioni che deve essere riunita per affrontare in modo efficace lo spazio di quel problema.

1. I Sintomi sono in genere gli aspetti più evidenti e consapevoli di un problema o di uno stato problematico.

2. Le Cause sono gli elementi sottostanti responsabili di creare e mantenere i sintomi. Di solito sono meno evidenti dei sintomi che producono.

3. I Risultati (Outcomes) sono gli obiettivi particolari o gli stati desiderati che prenderebbero il posto dei sintomi.

4. Le Risorse sono gli elementi di base responsabili e necessari per eliminare le cause dei sintomi e per manifestare e mantenere i risultati desiderati.

5. Gli Effetti sono i risultati a lungo termine nel raggiungere un particolare risultato. 

Risultati specifici sono generalmente trampolini di lancio per arrivare ad effetti a lungo termine.

a. Gli effetti positivi sono spesso la ragione o la motivazione della creazione di un particolare risultato con cui cominciare.

b. Gli effetti negativi possono creare resistenze o problemi ecologici.

Le Tecniche sono strutture sequenziali per l’identificazione, l’accesso e l’applicazione di particolari risorse ad uno specifico insieme di sintomi, cause ed effetti.

Un tecnica non è di per sé una risorsa.

Una tecnica è efficace solo nella misura in cui accede e applica le risorse appropriate per affrontare l’intero sistema definito dagli elementi dello S.C.O.R.E.

Un modo efficace per usare il Modello S.C.O.R.E. è quello di organizzare questi elementi su una “linea del tempo”.
In genere, i sintomi sono qualcosa che si vive nel qui ed ora, nel presente, o che sono stati sperimentati nel recente passato.
Le cause di questi sintomi tendono a precedere i sintomi.
Ovvero la causa di un sintomo viene prima del sintomo stesso, immediatamente prima, o potenzialmente molto prima.
I risultati si verificano nello stesso periodo di tempo del sintomo, dato che il risultato è la sostituzione del sintomo.

Quindi, se il sintomo è nel presente, il risultato sarà anch’esso nel presente o in un futuro molto prossimo.

Gli effetti sono i risultati a lungo termine dell’esito. Si verificano dal breve al lungo termine, nel futuro.
Le risorse possono provenire da qualsiasi punto nel tempo.
La risorsa può essere qualcosa che è capitato da poco, qualcosa che è successo molto tempo fa, o potrebbe essere qualcosa che si sta immaginando possa accadere in futuro.

Torna su